Il nostro caffè letterario vuole essere una piccola guida, la voce di un amico che ti consiglia quali libri leggere nelle giornate in cui quello che ti serve sono solo parole stampante, e una tazza di caffè.

 

Blog

Coffe And Books / Fantascienza  / Nightflyers, il libro di Martin da cui è stata tratta la serie di Netflix
nightflyers

Nightflyers, il libro di Martin da cui è stata tratta la serie di Netflix

Nightflyers è un racconto di George R.R. Martin scritto da un ancora semisconosciuto George R.R. Martin e pubblicato nel 1980. Anche grazie alla serie TV tratta dal libro, possimao finalmente leggerlo anche in lingua italiana. Martin scrive un racconto variando dal famosissimo Trono di Spade e virando verso il genere fantascientifico. Un romanzo ambientato nello spazio infinito ma, al tempo stesso, un romanzo che riesce ad essere decisamente claustrofobico. I pochi personaggi sono tutti costretti a vivere a stretto contatto negli angusti spazi dell’astronave Nightflyers. Lo scopo della missione è riuscire ad intercettare e comunicare con un’antichissima civiltà aliena per sperare di riuscire a carpirgli il segreto per salvare la Terra, ormai al collasso.

Nightflyers, trama

Quando ormai la terra è sull’orlo del tracollo, l’ultima speranza risiede in una spedizione scientifica la cui missione consiste nell’avvicinare e studiare una misteriosa razza aliena che si spera possa custodire la chiave per la sopravvivenza dell’umanità. L’unico mezzo in grado di affrontare la spedizione è la “Nightflyer”, un’astronave completamente automatizzata, controllata da un solo essere umano, il capitano Royd Eris. L’equipaggio però si ritrova a viaggiare su una nave fantasma perché il capitano non si mostra mai se non attraverso il suo ologramma e comunica solo tramite una voce contraffatta. A rendere la permanenza sulla “Nightflyer” ancora più inquietante, il sensitivo del gruppo inizia a percepire a bordo una presenza oscura, un’entità pericolosa, incorporea, aliena. Il capitano sostiene di non saperne nulla e, quando qualcosa o qualcuno inizia a uccidere i membri dell’equipaggio, sembra non essere in grado o intenzionato a cercare di arrestare questa scia di sangue. L’unica ad avere la possibilità di fermare questa creatura sanguinaria è Melantha Jhirl, un’umana geneticamente modificata, più forte, intelligente e veloce di tutti gli altri membri dell’equipaggio. Ma per farlo, prima deve riuscire a restare viva…

George Martin

George R.R. Martin (Bayonne, New Jersey, 1948) è l’autore delle celebri “Cronache del Ghiaccio e del Fuoco”. Sceneggiatore per il cinema e la televisione, ha pubblicato racconti e romanzi di fantascienza, vincendo numerosi premi, tra cui l’Hugo, il Nebula, il Bram Stoker e il Locus. Mondadori ha pubblicato tutti i libri delle “Cronache” compreso il recente prequel Il Cavaliere dei Sette Regni (2014) e La Principessa e la Regina (contenuto in La Principessa e la Regina e altre storie di donne pericolose, antologia curata da Martin stesso assieme a Gardner Dozois, 2015), e il volume Il Mondo del Ghiaccio e del Fuoco: la storia ufficiale di Westeros e del Trono di Spade (2014, con Linda Antonsson e Elio M. García Jr.), le raccolte di racconti Le Torri di Cenere (2007) e I re di sabbia (2008), il romanzo Il Pianeta dei Venti (2012, con Lisa Tuttle), i due volumi di racconti I Canti del Sogno (2015) e la serie di romanzi a mosaico da lui coordinata Wild Cards.

Nightflyers di George Martin, una cosa che dovete assolutamente sapere!

In realtà sono due: quindi partiamo dalla prima.

Nightflyers: libro e serie TV

Se amate il libro e siete quelle persone che vogliono la versione cinematografica assolutemente identica, resterete delusi. Ma, riflettete con me, cosa significa essere fedele ad un libro? Si perchè, come noterete, ho scritto appositamente che la serie TV di Netflix vi lascerà delusi solo se pretenderete che sia identica. La fedeltà è altra cosa! Riguarda lo spirito e, in questo caso, possiamo dire che non c’è nulla da eccepire.

Nightflyer personaggi

La seconda cosa che dovete sapere riguarda la vita dei suoi personaggi. O, meglio, essendo ideati da Martin, la loro morte. Si, insomma, come è piuttosto prevedibile… Non affezionatevi a nessuno!

 

Powered by Corsi Barman Roma