Il nostro caffè letterario vuole essere una piccola guida, la voce di un amico che ti consiglia quali libri leggere nelle giornate in cui quello che ti serve sono solo parole stampante, e una tazza di caffè.

 

Blog

Coffe And Books / Libri  / Orgoglio e Pregiudizio, trama e considerazioni del libro di Jane Austen
orgoglio e pregiudizio

Orgoglio e Pregiudizio, trama e considerazioni del libro di Jane Austen

Orgoglio e pregiudizio è uno dei primi romanzi di Jane Austen. La scrittrice lo iniziò a ventun anni; il libro, rifiutato da un editore londinese, rimase in un cassetto fino alla sua pubblicazione anonima nel 1813, e da allora è considerato tra i più importanti romanzi della letteratura inglese.

Orgoglio e pregiudizio: la trama

La storia, apparentemente semplice e leggera, racconta le vita delle cinque sorelle Bennet e dei loro corteggiatori. Ad avere il ruolo da protagonista è il romantico contrasto tra l’adorabile e capricciosa Elizabeth e l’altezzoso Darcy.

Charles Bingley, un giovane ricco e di buona famiglia, affitta una tenuta nell’Hertfordshire, provocando scompiglio e disaccordi fra le fanciulle del paese, che vedono in lui un ottimo partito.

Il suo amico Fitz-William Darcy disprezza  la famiglia Bennet che vive in condizioni molto modeste. Mrs. Bennet  viene addirittura descritta come volgare al punto da mettere in cattiva luce le figlie. Darcy, vedendo l’amico innamorato di Jane e quindi destinato ad un matrimonio privo di prestigio, cerca di fargli cambiare idea.

Mr. Darcy, per uno strano gioco del destino, si innamora di Elisabeth che però, inizialmente, lo respinge.

Le barriere sociali li pongono in contrasto. Da una parte c’è l’orgoglio di Darcy che subisce un colpo terribile quando si rende conto di essere innamorato di una donna di ceto inferiore e con parentele così poco “degne”; dall’altra c’è il pregiudizio di Elisabeth nei confronti dell’uomo che in un primo momento l’aveva considerata appena passabile.

Entrambi, però, nel corso della storia affrontano un percorso evolutivo, non restano fermi nelle proprie convinzioni e crescono interiormente.

Orgoglio e pregiudizio è uno degli esempi più efficaci di commedia di costume del periodo Regency inglese. Perchè quel determinato periodo storico non si limita ad essere una tela su cui dipingere il romanzo ma ha un ruolo da protagonista. L’ambiente li ha cresciuti e condizionati, ingabbiati in regole sociali che non hanno fatto altro che alimentare il loro orgoglio ed i loro pregiudizi. Per potersi innamorare davvero hanno dovuto fare un percorso di conoscenza e liberazione. Dopo aver appreso le regole, sono dovuti andare oltre.

Orgoglio e pregiudizio, frasi celebri

“Vanità e orgoglio sono due concetti ben diversi. Si può essere orgogliosi senza essere vanitosi. L’orgoglio si collega piuttosto all’opinione che abbiamo di noi stessi, la vanità è ciò che desidereremmo fosse l’altrui opinione.” 

“Chi non cambia mai la propria opinione ha il dovere assoluto di essere sicuro di aver giudicato bene sin da principio.” 

“Ho lottato invano. Non c’è rimedio. Non sono in grado di reprimere i miei sentimenti. Lasciate che vi dica con quanto ardore io vi ammiri e vi ami.” 

 

orgoglio e pregiudizio jane Austen

No Comments

Post a Comment

Powered by Corsi Barman Roma